background




Guarda il nuovo 
video di Val di Toro

Tutta la tipicità della Maremma Toscana

La storia della cantina Val di Toro comincia nell’ormai lontano 2003. Anna Maria, tenace e coraggiosa siciliana, e suo marito Hugh vivono prima a Londra e poi a Milano. Una vita metropolitana molto soddisfacente forse, ma quanti tramonti si possono ammirare dietro quei grandi ammassi di grigio? Decidono così di cambiare rotta, e finiscono per aggirarsi per le campagne della Toscana in cerca di un luogo dove potersi ristorare, lontani dai ritmi vertiginosi della grande città. Incontrano la Maremma Toscana e tutto cambia. Si innamorano di questi luoghi d’incanto e decidono di trasferirvisi e di avviare una piccola cantina che ad oggi regala loro delle immense soddisfazioni. Dal 2006 in poi, anno della prima vendemmia, nascono vini che sono piccoli capolavori. Perché Val di Toro? Anna Maria spiega che, dove oggi sorgono i terreni della tenuta, c’erano degli allevamenti di tori maremmani, ragione per cui il podere aveva già questo toponimo. Val di Toro è anche il nome del primo vino prodotto, il Rosso della Maremma Toscana.